Sottoscrivi RSS: Articoli | Commenti

“Yesterday”, la recensione della versione home video del film di Danny Boyle

0 comments

yesterdayYesterday – Il 2020 comincia alla grande in quanto ad uscite home video grazie a questa divertente e originale commedia diretta dal premio Oscar Danny Boyle (The millionaire) e sceneggiata dall’altro premio Oscar Richard Curtis (4 matrimoni e un funerale, Love actually). Grazie a Universal possiamo vedere e rivedere a casa nostra la simpatica storia di Jack, cantautore che fatica ad emergere come tanti nel mondo. Ma quando a causa di un incidente perde i sensi per pochi minuti (gli stessi minuti in cui avviene un blackout mondiale), Jack scopre di essere l’unico a ricordare i Beatles e le loro canzoni. Finge così di averle composte lui e raggiunge facilmente il successo mondiale. Però, si sa, le bugie hanno i tempi contati e Jack scoprirà a sue spese che mentendo rischia di perdere Elle, la ragazza che lo ha sempre amato e sostenuto sin dall’inizio. Alcuni momenti poetici (che non spoileriamo) e un colpo di scena finale porteranno alla conclusione di questa divertente commedia. Inutile soffermarsi sulla consueta, eccellente qualità audio/video del bluray Universal. Sottolineamo invece i numerosi contenuti speciali presenti sul disco: inizio e finale alternativi; diverse scene eliminate; performance musicali inedite; Ed Sheeran (che interpreta sè stesso nel film) che parla della sua partecipazione al progetto; live del protagonista Himesch Patel agli Abbey Road Studios; bloopers (papere) sul set e molto altro ancora. Un film delizioso che in sala non ha avuto il successo che meritava ma che va assolutamente riscoperto.

Francesco Arcudi

Rispondi

*