Sottoscrivi RSS: Articoli | Commenti

“The eyes of Tammy Faye” apre il Festival del cinema di Roma

Commenti disabilitati

246142431_593273258773724_4708370138562339569_nUn’edizione importante quella del RomaCinemaFest di quest’anno, quello della “ripartenza”. E il direttore Antonio Monda ha voluto un film di tutto rispetto per l’apertura. Complice la presenza della protagonista e produttrice Jessica Chastain (e del nostro Presidente Mattatella allo screening ufficiale) la Festa è stata egregiamente inaugurata dal film di Michael Showalter, “The eyes of Tammy Faye”. È la vera storia di due famosi telepredicatori religiosi, Jim e Tammy Faye Bakker, che negli anni 79/80 riuscirono a raccogliere davanti agli schermi milioni di telespettatori , e – quanto ci racconta il film – milioni di dollari nelle loro tasche. La vicenda parte dal loro incontro e finisce con gli scandali finanziari e sessuali che coinvolsero la coppia e la loro definìtiva rovina. Detta così la storia può sembrare poco interessante , soprattutto per il pubblico italiano che non conosceva la coppia, in America famosissima. Ma grazie ad un’abile regia, ad un’ambientazione che ricostruisce perfettamente quegli anni e soprattutto all’ interpretazione dei protagonisti (definirli straordinari è un eufemismo) Andrew Garfield e la Chastain, il film coinvolge, diverte, emoziona e tiene ben desta l’attenzione per oltre due ore. La Chastain, già due volte candidata agli Oscar, ha dichiarato di aver fortemente voluto produrre il film perché racconta una fetta importante della storia e dei costumi americani, e perché ama controntarsi con personaggi realmente esistiti. Il film sarà distribuito in Italia il 3 febbraio 2022.

Francesco Arcudi

Commenti bloccati.