Sottoscrivi RSS: Articoli | Commenti

Studenti del “Vinci” premiati al concorso di Italia Nostra

0 comments

10426804_781055758582026_276020563275952074_nUn viaggio, culturale, storico e sostenibile, attraverso alcuni tra i borghi più suggestivi della provincia di Reggio Calabria: un viaggio diventato un elaborato, uno studio proposto anche con una presentazione video, e premiato a livello nazionale. Ancora un riconoscimento importante per gli studenti del liceo scientifico “Leonardo Da Vinci”: questa volta si tratta del terzo posto ottenuto nell’ambito del concorso promosso da Italia Nostra, dal titolo “Le pietre e i cittadini”. Ilenia Balzano, Roberta Campolo, Alessia Guido, Elena Neri e Natale Laganà, della II S, guidati dalla Professoressa Giuseppina Catone, hanno partecipato alla sezione “Il viaggio tra cultura e sostenibilità” con un lavoro dal titolo “Calabria…Le pagine della nostra storia”.

Un elaborato, composto da testi e fotografie, poi riuniti in un video (come prevedeva il bando di concorso), incentrato sui borghi di San Lorenzo Gallicianò e Amendolea, realizzato con particolare cura per evidenziarne caratteristiche e unicità. Tanto da meritare, appunto, l’apprezzamento della giuria, che ha premiato i ragazzi nel corso di una cerimonia, svoltasi al Macro di Roma.

La sezione del concorso alla quale hanno presto parte i giovani del liceo scientifico reggino riprende la tematica del Progetto “Turismo a scuola di sostenibilità”, realizzato congiuntamente da Italia Nostra e dal MIUR negli anni scolastici 2010-11 e 2011-12, ampliandone, allo stesso tempo, “l’orizzonte di indagine e riflessione dal turismo alla dimensione del viaggio come occasione di formazione culturale personale”. La ricerca, come previsto dal bando, prevedeva una serie di passaggi, tra cui: “l’esame del contesto territoriale nelle sue diverse caratterizzazioni e i suoi elementi di connotazione  mediante l’uso di schede di osservazione e di studio”; la ricognizione diretta; “l’acquisizione ed archiviazione dei dati caratterizzanti il contesto territoriale”; l’inquadramento storico generale;  “l’analisi delle offerte esistenti per la fruizione dei luoghi e dei beni culturali esaminati; la proposizione di un percorso di conoscenza del territorio e dei suoi elementi”.

Questa la motivazione con la quale è stato assegnato il terzo premio agli studenti del “Vinci”: “Nell’ itinerario proposto e documentato viene privilegiato il viaggio “a piedi” tra cultura e sostenibilità. L’itinerario “lento” induce ad una particolare attenzione ai borghi antichi di San Lorenzo, Gallicianò e Amendolea e al loro contesto paesaggistico. Da questa esperienza diretta nasce la consapevolezza di approfondire la conoscenza storica e di recuperare il patrimonio storico e paesaggistico di una zona di Reggio Calabria, bella ma molto poco conosciuta, in una concreta azione di tutela attiva”.

 

Rispondi

*