Sottoscrivi RSS: Articoli | Commenti

Progetto Integri, teatro e creatività

0 comments

Giunge alla rappresentazione conclusiva il laboratorio di aggregazione teatrale – Progetto Integri!, organizzato da SpazioTeatro con il sostegno dell´Unità operativa Pari Opportunità del Comune di Reggio Calabria e la collaborazione di Città del Sole Edizioni e Teatro delle Rane.
Giovedì 15 aprile alle ore 19, presso il Teatro Primo di Saracinello andrà in scena lo spettacolo dal titolo “Storie dalla capanna”, una drammaturgia originale composta degli allievi con il coordinamento dei docenti di SpazioTeatro

Iniziato a novembre 2009, il laboratorio ha coinvolto 20 giovani allievi tra i 13 e i 20 anni, intorno ad un progetto drammaturgico originale giunto alla rappresentazione conclusiva.
“Gli allievi sono stati sollecitati sulle tematiche dell’incontro fortuito in situazione di emergenza, cercando di far risaltare le loro esperienze quotidiane attraverso improvvisazioni, racconti personali e citazioni cinematografiche/televisive.
Gli elementi emersi sono stati quindi drammatizzati e hanno dato vita a un “corto teatrale” che rappresenta l´esito creativo e aggregativo di un laboratorio che ha trasformato un insieme di ragazzi in un gruppo di lavoro impegnato in un concreto esito finale.

L´elaborazione drammaturgica ha cercato, inoltre, di riproporre la situazione/condizione iniziale del laboratorio: la storia infatti rappresenta tre gruppi di ragazzi che, scampati a un violento temporale, si incontrano in una capanna per ripararsi dalla pioggia e trascorrono insieme una notte.
Una piccola-grande prova creativa per i partecipanti a questa “festa di fine corso”.
Il “diario di bordo” del progetto “Integri!” sarà pubblicato da Città del Sole Edizioni”.

Dunque, la drammaturgia originale è degli allievi Sampras Akakpor, Vittoria Alati, Antonio Bagnato, Mirsada Berisa, Vesela Berisa, Annalisa Busonero, Zaccaria Chnaili, Salvatore Domingo, Rolan Gutierrez, Francesca Logiudice, Valeria Melona, Anton Parisi, Elisa Pizzonia, Silvia Romeo, Adamo Spataro, Demetrio Zema, Lidia Zema; il coordinamento è dei docenti Domenica R. Buda, Jessica Granato, Cristina Merenda, Gaetano Tramontana, le scene di Aldo Zucco, a cura del Teatro delle Rane.

Rispondi

*