Sottoscrivi RSS: Articoli | Commenti

Pentedattilo Film Festival, giovedì 19 la presentazione

0 comments

PFF XIII 2019 70 x 100L’affascinante borgo di Pentedattilo è pronto per trasformarsi ancora una volta in un suggestivo cinema all’aperto in cui Cortometraggi dal mondo animeranno piazza San Pietro e Paolo, la biblioteca delle Donne e la scalinata Santa Barbara, in occasione della XIII edizione del Pentedattilo Film Festival in programma dal 19 al 22 settembre 2019. I corti in concorso, selezionati dai direttori artistici del PFF, Americo Melchionda ed Emanuele Milasi, dall’ attrice Maria Milasi, e dalla sceneggiatrice Alessia Rotondo, si contenderanno il premio di vincitore nelle quattro sezioni in gara Territorio in Movimento, Thriller, Music Video e Animazione.

Riconosciuto dalla Regione Calabria come Grande Festival di rilievo internazionale, nell’ambito della programmazione dei fondi Pac Calabria 2014/2020 annualità 2019, prodotto da Ram Film e patrocinato dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria, la XIII edizione del  Pentedattilo Film Festival con oltre 120 cortometraggi (di cui 90 in concorso selezionati tra i 500 pervenuti da tutti i continenti), avrà la prerogativa di presentare al pubblico piccoli gioielli della cinematografia provenienti da 38 paesi differenti (Australia , Francia, Canada, Russia, Germania, USA,  Gran Bretagna, Svezia,  Afganistan, Repubblica Ceca, Turchia, Kazakistan, Cina, Messico, Iran,  Spagna, Svizzera, Danimarca, Latvia, Estonia, Portogallo, Ucraina, Cile, Grecia, Croazia, Cuba , Irlanda, Danimarca, Giappone, Austria, Slovenia, Bahrain, Belgio, Taiwan, Perù, Israele, Sud Africa, Italia). Al centro delle proiezioni in lingua originale e con i sottotitoli in italiano, la più recente produzione internazionale di cortometraggi che ha scelto il borgo di  Pentedattilo e il suo pubblico per presentare il nuovo cinema con numerose prime italiane, eccellenze di prime mondiali e la quasi totalità dei corti in prima regionale.

Il festival incontrerà i giornalisti giovedì 19 settembre alle ore 12 nella sala conferenze della Pinacoteca Civica di Reggio Calabria. Dopo i saluti istituzionali, il regista Aleksandr Maslov, con lo sceneggiatore Maksim Lagunov, e l’attore Serge Barbagallo converseranno con i giornalisti. Parteciperanno all’incontro anche la Direzione del Festival, Paola Bortini, in rappresentanza dell’associazione Pro Pentedattilo, e una delegazione dei giurati.

Tanti altri saranno i registi e gli artisti che raggiungeranno il borgo durante le giornate del festival e che interagiranno con il pubblico negli incontri Filmmakers al Borgo e Cinema e parole.  Tra questi i registi Lena Lanskih (Silent Mode – Russia), Daria Binevskaya (My name is Petya – Russia), Rena Dumont (Hans im pech – Germania e Repubblica Ceca), Matteo Russo e il produttore Antonio Buscema (Amare Affondo – Italia), l’attore Serge Barbagallo (Clac! di Fabien Ara – Francia), per la sezione Territorio in Movimento e per la sezione Thriller i registi Davide Arosio, che con Massimo Alì Mohammad propone Un’altra via (Italia), Gween Joyaux (Tomorrow Island – Estonia) e Aleksandr Maslov, che con lo sceneggiatore Maksim Lagunov presenterà il suo corto Charon (Russia) in anteprima mondiale a Pentedattilo, sabato 21 settembre p.v.. Presente anche Giacomo Rossetti, il cui brano Piccola foglia di vento è protagonista del music Video diretto da Francesco Faralli (Italia).

Tra le novità di quest’anno al borgo, le proiezioni di corti di animazione riservate ai bambini nei pomeriggio di sabato 21 ed in replica domenica 22 settembre, rispettivamente alle 18:30 e alle 16:30Tre le sezioni fuori concorso, Smile, Think per sorridere e riflettere e, altra novità di quest’anno, Avant-Garde per sperimentare.

Incastonate nel ricco programma due masterclass presso la Biblioteca delle Donne: venerdì 20 settembre alle ore 17:30 l’incontro con le registe Chiara Feriani (3D Artist alla quale di devono gli effetti speciali del film Ghost in the shell) e, dal Belgio, Britt Raes (animatrice), incentrato sul confronto tra diverse tecniche di lavoro di animazione in 2D e 3D; domenica 22 settembre alle ore 16:30 il seminario a cura di Birdmen Magazine dedicato alla lettura critica e alla scrittura, attraverso l’analisi del cortometraggio vincitore della sezione Thriller. La presenza della Britt Raes sarà valorizzata anche dalla proiezione del suo corto, Catherine, che seguirà la masterclass. L’altra proiezione speciale avrà luogo nella cornice della scalinata di Santa Barbara sabato 21 settembre alle ore 23 e sarà dedicata al corto Human Alike di Emanuele Milasi (Italia-Bahrein).

Tornano anche gli appuntamenti della sezione Cinema e Parole presso la Biblioteca delle Donne, sabato 21 settembre alle ore 18, con la presentazione della raccolta di racconti Calabria d’Autore, edita da Morellini Editore. Sarà presente lo scrittore Mimmo Gangemi, autore di diversi romanzi, tra i quali Marzo per gli agnelli, Un acre odore di aglio, La signora di Ellis Island e la trilogia composta da Il giudice meschino (Premio selezione Bancarella 2010 e ispirazione della trasposizione in tv del regista Carlo Carlei per la Rai), Il patto del giudice e La verità del giudice meschino. Con lui presenti anche gli altri autori Ivan Arilotta, Emanuele Milasi.  Curata da Maria Milasi, Americo Melchionda, Letizia Trunfio, la lettura di alcuni brani tratti dal volume.

Il secondo appuntamento con Cinema e Parole avrà luogo domenica 22 settembre alle ore 17:15 e consisterà nell’incontro dei giornalisti dello Spettacolo Gispe con i registi e gli artisti presenti al festival.

Il Pentedattilo Film Festival anche quest’anno proporrà al pubblico non solo produzioni originali e storie inedite di nuovi talentuosi cineasti ma anche i lavori più rappresentativi e interessanti del momento nel panorama dei corti che attualmente stanno calcando i più accreditati festival internazionali.

Da Cannes arrivano All these creatures di Charles Williams (Australia), in gara nella sezione Territorio in Movimento ed in programma al borgo sabato 21 settembre, e Inanimate di Lucia Bulgheroni (Regno Unito – Italia), premiato anche al Festival internazionale del film d’animazione di Annecy  in Francia, in gara nella sezione Animazione ed in programma venerdì 20 settembre. Da segnalare nella stessa categoria anche Lost & Found di Andrew Goldsmith (Australia), premiato al Festival internazionale di Berlino, ed inserito nel programma riservato ai bambini sabato 21 settembre alle ore 18:30, in replica domenica. Degno di nota anche il pluripremiato ai festival internazionali Clermont-Ferrand e Palm Springs nel 2018, selezionato al Sundance Film festival, Acide del regista francese Just Philippot, in concorso nella sezione Thiller e in programma nella serata di venerdì 20 settembre al borgo quando verrà anche proiettato, nella sezione Territorio in movimento, Fauve di Jeremy Comte (Canada), pure esso premiato al Sundance Film Festival. In gara nella sezione Music video Italy &(This is) Water – Soap &Skin di Ioan Gavriel e  Anja Franziska Plaschg (Austria – Malta), in programma venerdì 20 settembre. Italy è una colonna sonora del film Sicilian Ghost Story (2017), scritto e diretto da Fabio Grassadonia e Antonio Piazza.

giurati saranno Chiara Feriani (regista e 3D artist), Tino Franco (regista e produttore), Letizia Trunfio (attrice e produttrice) per la sezione Territori in Movimento, Demetrio Marra, Luca Ieranò, Federica Scaglione, Francesco Melchiorri, Riccardo Bellini, Chiara Turco della rivista Birdmen per la sezione Thriller, Britt Raes (regista, illustratrice, animatrice) e Claudio Martino (grafico, illustratore, modellatore 3D e animatore) per la sezione Animazione, i registi Gaetano Crivaro ed Emiliano Barbucci e il giornalista e musicista Antonio Aprile, per la sezione Music video.

Questa XIII edizione del festival si intreccia con l’evento correlato “La Pentedattilo del 2000…a 25 anni di distanza” a cura dell’associazione Pro Pentedattilo, attiva da un quarto di secolo per valorizzare il borgo. Questo importante anniversario sarà celebrato con eventi e iniziative tra le quali l’escursione al Geosito di Pentedattilo, dalla Rocca alla Fiumara, in programma sabato 21 settembre p.v. alle ore 10, con il patrocinio dell’Ente Parco nazionale dell’Aspromonte, dibattiti e tavole rotonde.

Il Pentedattilo Film Festival è occasione di incontro tra persone e di contaminazione di esperienze. Per questa ragione, creando reti e nutrendo prospettive di scambio e confronto tra gli appassionati, il PFF riserva uno spazio significativo ai gemellaggi, ospitando i corti proiettati all’Usc – School of Cinematic Arts – di Los Angeles, al MyArt Film di Cosenza, al Napoli Film Festival e al Corto Toscana. Con questi ultimi tre festival, il PFF ha avviato una collaborazione in costante crescita denominata Schermo Regioni. Si tratta di uno spazio grazie al quale corti di qualità hanno l’opportunità di essere conosciuti dal grande pubblico, come avverrà al borgo durante la prima serata di proiezioni, giovedì 19 settembre.

Si confermano partner del Pentedattilo Film Festival Forma Cinema, Cinema Italiano e BirdmenRivista di Cinema, Teatro e Serie TV, nata dall’iniziativa realizzata grazie al contributo concesso dalla Commissione Permanente Studenti dell’Università degli studi di Pavia, che ospiterà le recensioni dei corti presentati al PFF. Nuovo partenariato, quest’anno con il Gispe, il gruppo di specializzazione dei giornalisti dello spettacolo fondato a Reggio Calabria, nei mesi scorsi, su iniziativa del Sindacato Giornalisti della Calabria, allo scopo di valorizzare e tutelare l’attività professione in questo poliedrico settore.

 

Rispondi

*