Sottoscrivi RSS: Articoli | Commenti

“M’illumino di Meno per rivedere le stelle”: iniziativa della Fidapa di Villa San Giovanni

0 comments

15Si è svolta venerdì  21 maggio, presso il Ristorante Panorama di Piale, una conversazione astronomico-osservativa, dal titolo “M’illumino di Meno per rivedere le stelle”, organizzata dalla FIDAPA-BPW Italy Sezione di Villa San Giovanni.

Dopo i saluti istituzionali, la Presidente della Sezione, Ing. Stefania Basile, ha spiegato il perché della scelta del tema della serata, sottolineando l’importanza, anzi la necessità, di sensibilizzare la società al tema dell’inquinamento luminoso: sapere illuminare correttamente equivale anche a risparmiare energia. Nel 2002, infatti, scienziati e astronomi di tutto il mondo hanno lanciato un appello all’UNESCO e all’ONU affinché il cielo notturno diventasse patrimonio dell’umanità. Insieme all’IAU (Unione Astronomica Internazionale) numerosi centri di ricerca, osservatori astronomici ed enti, quali l’International Dark-Sky Association, hanno sottoscritto il suddetto appello. Si pensi che solo in Italia esso aumenta del 10% l’anno. Dato sconcertante è quello che di questo passo, come sostengono gli esperti, nel 2025 non riusciremo più a vedere le stelle di notte.

18664544_10211912411558902_4418165323690906982_nSi è dunque entrati nel vivo della conversazione con la visione del cielo di primavera al planetario virtuale, a cura della prof.ssa Melania Borzumati, fisica villese, che ha condotto l’attenta e appassionata platea al riconoscimento delle costellazioni di primavera. La stessa ha poi illustrato in modo esaustivo e puntuale il progetto di monitoraggio sull’inquinamento luminoso di cui è la referente per l’istituto “E.Fermi” di Bagnara.

La prof.ssa Borzumati ha poi raccontato la sua esperienza di collaborazione con il Planetario Provinciale Pythagoras – Sezione Calabria della Società Astronomica Italiana nella preparazione degli studenti delle scuole della provincia per le olimpiadi di astronomia.

A tal fine, è stata invitata alla serata una delle eccellenze locali, vincitrice delle Olimpiadi nazionali nella categoria junior, Alexia Verduci, dell’Istituto Nostro-Repaci di Villa S. Giovanni, che ha raccontato la propria esperienza e alla quale la presidente della sezione villese, oltre che complimentarsi per l’ammirevole traguardo raggiunto, e definendola “donna di talento” da prendere come esempio per le sue coetanee (tema nazionale della Fidapa per il biennio 2015/17), ha augurato di proseguire nel raggiungimento di altre mete altrettanto ambiziose.

Dopo una breve cena, la serata è proseguita con l’osservazione delle costellazioni ad occhio nudo e al telescopio, con la collaborazione  del prof. Andrea Pristeri, che ha fatto ammirare il cielo di primavera, Giove e i suoi satelliti.

Al termine dell’osservazione si è passati alla compilazione delle schede di rilevamento, attraverso passaggi spiegati e condotti dai due esperti.

La serata ha visto una grande e affascinata partecipazione di socie, di esterni, e, soprattutto, di molti bambini, letteralmente incantanti di fronte allo splendore delle stelle e di Giove.

 

Rispondi

*