Sottoscrivi RSS: Articoli | Commenti

“Merito e competenza: strumenti per la legalità”: alle Muse ospite Arcangela Galluzzo

0 comments

livoti-polimeni-galluzzo-scerboSi è tenuta alla Sala d’Arte “Le Muse” di Reggio Calabria la manifestazione “Merito e competenza: strumenti per la legalità”.

Ospite Arcangela Galluzzo – presidente Associazione Quote Merito ed assessore alle politiche culturali, giovani, pari opportunità, diritti degli animali, trasporti, turismo del Comune di Fiumicino. L’incontro ha puntato la sua attenzione alla promozione e valorizzazione del “merito” e della competenza professionale in tutti i settori ed in particolare in quello della pubblica amministrazione ed inoltre, nel saluto del presidente Muse Livoti,  si è ribadito come oggi, per gestire la società, occorrerebbe una concreta separazione dei poteri tra politica e amministrazione.

Oggi la politica deve fare emergere la parte buona della società – commenta la Galluzzo -ed io appartengo a quella categoria dei cosiddetti “emigranti” andati via dalla Calabria per vicissitudini lavorative. La mia calabresità la esprimo nei miei ruoli, non ho perso la mia identità e probabilmente questi incontri con la gente di tutta Italia che sto facendo sin dal 2012, servono a fare emergere quella parte negativa di popolo  che si contraddice tra il dire ed il fare.

Occorre una nuova prospettiva, i tempi della prima Repubblica sono passati, e dobbiamo avere atteggiamenti concludenti. La legalità si attua quando si esce dalla paura e dall’isolamento ma su tutto ci deve essere una precondizione, ovvero l’onestà. Da assessore alla cultura la Galluzzo ricorda come occorrerebbe fare monitoraggio sui territori, capire chi opera veramente, aiutare tutti ed inserire eventi formativi anche nei quartieri, nei borghi piu’ piccoli e, questo oggi non lo si fa, si bada al riscontro elettorale, alla quantità, mai alla qualità, “io  - conclude -, condivido il pensiero di Einaudi ovvero che occorre “Conoscere per deliberare””.

Tante le domande poste al noto assessore, alla ricerca delle condizioni per la partecipazione dei cittadini alle scelte che riguardano i servizi a loro destinati e per rimarcare che la responsabilità non è solo del politico ma del cittadino.

L’incontro ha visto  i saluti del sindaco di Palizzi, dott. Walter Scerbo, il quale si è soffermato sul ruolo della politica oggi, politica che dovrebbe essere animata dal dialogo e non da occasionali dispute, per una società più seria e consapevole.

La prof.ssa Teresa Polimeni Cordova -vice presidente Muse -nell’introduzione iniziale ha ricordato come oggi non ci deve essere distinzione tra ruoli maschili e femminili. Nella pubblica amministrazione  afferma, dovrebbero contare le proprie abilità e professionalità, il riscatto del Sud parte proprio da questo, non è importante il “genere” nella gestione della società odierna, ma la propria professionalità e serietà, difficile, in un tempo purtroppo con sporadiche prospettive di riscatto.

Rispondi

*