Sottoscrivi RSS: Articoli | Commenti

“Le Muse”, stagione al via all’insegna dell’arte

0 comments

Si preannuncia, come sempre, una stagione densa di incontri, personaggi, novità, scambi culturali con altre regioni: la programmazione 2012-2013 dell’associazione “Le Muse” sarà, dunque, ancora una volta ricca di sorprese e, soprattutto, cultura. Doveva avere come sottotitolo “La cultura live”, ma poi la scelta è caduta su “Contiguità culturale”: un titolo che vuole sottolineare il percorso di un’associazione sempre più radicata con la propria attenzione alla cultura nel territorio e che, dunque, utilizza un termine evidenziandone un’accezione positiva, quella legata, appunto, alla cultura, “nobilitando questo termine in una realtà mortificata”.

Spiega così la scelta di questa titolo il presidente de Le Muse, Giuseppe Livoti, presentando, insieme alla vice presidente Adele Canale, la nuova stagione, che prenderà il via domenica 21 ottobre, alle 18,30, presso il Cortile delle Muse: un avvio all’insegna dell’arte e della cooperazione con il territorio. Infatti, proprio in occasione della serata inaugurale, grazie ad una sinergia con il comune di Palmi, sarà possibile ammirare tre opere d’arte di grande pregio, che fanno parte della collezione che Leonida Repaci donò alla sua città e che sono ospitate presso la Quadreria della Casa della Cultura. Si tratta di tre dipinti di autori importantissimi: “Nudo di donna” di Renato Guttuso, “Lavoro” di Mario Sironi e “Donna” di Amedeo Modigliani.

Un evento di grande rilievo, cui si affiancherà la consegna del Premio Muse 2012 a Beatrice Feo Filangeri, ultima rappresentate della famiglia siciliana dei Filangeri, insediatasi nell’isola intorno all’anno 1000, nonché artista che ha lavorato con grandi nomi dell’arte e della critica italiana, rappresentante del movimento pop-barocco.

Ma non finisce qui: ancora arte, con la simbolica consegna al Comune di Palmi, rappresentato dal sindaco Barone, della collezione dell’artista Nino Zucco, da parte del figlio Antonello. Una collezione che andrà ad arricchire quella della Casa della Cultura.

Senza dimenticare, infine, la partecipazione dei Bersaglieri dell’associazione nazionale, sezione di Reggio Calabria, che già lo scorso anno, con la fanfara, aprirono ufficialmente la stagione.

Una stagione che, come si diceva, anche quest’anno si presenta ricca di appuntamenti (che verranno resi noti proprio il 21 ottobre): mentre lo scorso anno occupavano due domeniche al mese, la nuova stagione prevede invece iniziative a cadenza quasi settimanale, per venire incontro alle tante richieste dei soci. Livoti anticipa qualcosa del programma: in particolare, i gemellaggi e gli scambi culturali con altre regioni e con artisti di questi territori. A partire dalla Puglia, che sarà teatro del primo viaggio culturale in calendario, e che vedrà Le Muse fare tappa presso la Fondazione Rodolfo Valentino. E poi la presentazione dell’unica pubblicazione riguardante Villa Caristo; un “Uno contro tutti” che vedrà protagonista il giornalista Tonino Raffa; la Messa regionale degli artisti, che quest’anno si terrà a Corigliano; e tante mostre collettive.

Insomma, per conoscere nei dettagli il programma non resta che attendere la serata del 21: una serata alla quale, tiene a sottolineare il presidente Livoti, sarà ufficialmente invitato il prefetto. “Un invito – ribadisce Livoti – a presiedere questa manifestazione. Credo sia giunto il momento che le istituzioni conoscano da vicino le realtà culturali”.

Rispondi

*