Sottoscrivi RSS: Articoli | Commenti

Le Muse: Messa della Cultura dedicata a Giacomo Battaglia

0 comments

senza-titoloIl “Laboratorio delle Arti e delle Lettere – Le Muse” ,dopo l’appuntamento di domenica scorsa dedicato a riti e tradizioni religiose in Calabria,  continua gli eventi della Pasqua  2019 con la tradizionale “Messa della Cultura” che si tiene da quasi 20 anni,  alla chiesa di Santa Maria del Divino Soccorso di Reggio Calabria, per un momento di fede e di coesione tra Le Muse ed il territorio.

Quest’anno  abbiamo accolto le parole della nostra guida spirituale Mons. Giorgio Costantino – parroco al Soccorso, ricorda il presidente Giuseppe Livoti, ovvero organizzare una processione offertoriale libera da doni prettamente artistici poiché è importante aiutare le famiglie disagiate del quartiere in questo periodo di crisi. I soci Muse, così come chi vorrà, nella processione offertoriale potrà portare e consegnare generi alimentari per un gesto significativo, piccolo ma importante poiché ci sarà la possibilità di aiutare nell’anonimato famiglie per una Pasqua di solidarietà.

Inoltre la celebrazione della Domenica delle Palme avrà anche una motivazione in più, poiché mons. Giorgio Costantino dedicherà la Santa Messa, allo scomparso attore Giacomo Battaglia, personaggio del panorama nazionale, ma nato e cresciuto nella zona Sud di Reggio.

Il Soccorso è stata la parrocchia di Giacomo, ha dichiarato Don Giorgio Costantino, ed era giusto ricordare anche quelle figure che hanno dato lustro alla città partendo dal nostro quartiere, ricco di intelligenze che si sono proiettate nel panorama nazionale.

Partecipazione attiva e fattiva delle Muse che animeranno tutta la celebrazione insieme al Coro Giovanile Laudamus ed il Coro delle Muse diretti dai maestri Enza e Marina Cuzzola con l’accompagnamento al pianoforte del prof. Fabio Migiano. Il presidente Muse Livoti e la vice presidente Francesca D’Agostino così come il Consiglio Direttivo non potevano non accogliere questo momento di raccoglimento dedicato a Battaglia condividendo in toto il pensiero di Mons. Giorgio Costantino. L’attore Battaglia infatti fa parte della storia delle Muse, in quanto vincitore dello storico “Premio Muse” insieme a personaggi dell’ arte, della cultura europea ed internazionale.

Rispondi

*