Sottoscrivi RSS: Articoli | Commenti

Le Muse: fervono i preparativi per il primo appuntamento nell’ambito dei festeggiamenti dedicati alla Madonna del Soccorso

0 comments

Fervono gli ultimi preparativi presso l’associazione culturale ” Le Muse Laboratorio delle Arti e delle Lettere” di Reggio Calabria che, lunedi 27 agosto alle ore 20, animerà la celebrazione liturgica al primo degli appuntamenti con la visita alla statua della Madonna del Divin Soccorso.

“Un momento unico e storicamente di livello umano e sociale quello che si terrà il 27 agosto – annuncia Giuseppe Livoti, presidente del sodalizio reggino – poiché come si sa infatti la prima settimana di settembre vede  sin dall’Ottocento la Festa della Madonna del Divin Soccorso coinvolgendo tutta la zona sud di Reggio. Per 6 giorni infatti la statua con la vara veniva portata in processione presso luoghi rappresentativi della zona” mentre quest’anno la sacra scultura sarà esposta nella piazza ogni sera per una solenne celebrazione coinvolgendo le varie realtà che ricadono nel territorio.

“Per noi delle Muse – continua Livoti – un cambiamento di percorso, vera e propria innovazione voluta dalla parrocchia poichè la statua uscirà dalla Chiesa per essere esposta alla sua gente e tra la sua gente. Importante oltre il valore religioso anche quello artistico che rappresenta una Madonna che indica il Bambino ai fedeli, scultura ottocentesca in legno massiccio in stile napoletano, che fu donata da un devoto di Sbarre per la guarigione della figlia.

Inoltre il culto di S. Maria de Succurso il cui territorio spaziava tra i torrenti Calopinace e S. Agata lungo la via Sbarre  Inferiori è da far risalire al 1631 quando il vescovo Annibale D’Afflitto  fondò la parrocchia omonima. Un grazie va al Comitato Feste ed un ringraziamento particolare a Mons. Giorgio Costantino che ha dimostrato e dimostra sempre grande attenzione alle realtà reggine  con grande spirito di fede e di emancipazione. Quest’anno poi tale momento ancora più solenne poiché vi è la solennità del cinquantesimo di sacerdozio di monsignore, anniversario che sancisce anche la visione di uomo che ha dato ed ha speso la sua vita per la gente e per il suo importante ruolo delle parrocchie che ha sempre retto con umiltà e senso di fede: San Sperato, il Crocifisso, il Soccorso. Inoltre un pensiero particolare va in questo momento di grande rispetto per la famiglia, all’attore Giacomo Battaglia (nella foto, insieme a Mons. Costantino, al presidente Livoti e agli artisti delle Muse durante la celebrazione del 2017) che lo scorso anno fu tra i portatori della vara che condusse la statua presso il Cortile delle Muse, a lui l’associazione dedica questo momento di profondità religiosa.

Non resta dunque che aspettare lunedi 27 agosto alle ore 20, quando il Coro delle Muse diretto dal Maestro Enza Cuzzola accompagnata al pianoforte da Rosaria Livoti, accoglierà tra soci e cittadini di Reggio Calabria la vara  della Madonna rituale che da più di 100 anni caratterizza questo momento di religiosità vera ed autentica”.

Rispondi

*