Sottoscrivi RSS: Articoli | Commenti

La serie Sky 1992 e stagioni successive: la recensione della versione home video

0 comments

127815042_126297809086295_7876576153984701125_n1992-1993-1994 – Distribuito da Universal arriva in home video la serie Sky che ha appassionato tanti spettatori raccontando una fetta importante della recente storia d’Italia. Nate da un’idea di Stefano Accorsi che si ritaglia anche il personaggio del protagonista principale, Leonardo Notte, le tre stagioni raccontano un triennio fondamentale per la politica e la società italiana. La serie ha avuto un buon successo e ambizioni altissime, forse non tutte ben centrate a causa di una sceneggiatura che fa un po’ acqua in molti snodi narrativi. Però l’ambientazione, i costumi, le scenografie sono molto accurate, e rendono il prodotto comunque di alta qualità, rispetto alla media delle fiction nostrane. E i personaggi sono ben delineati e rappresentati da interpreti particolarmente in palla. Leonardo Notte (reso molto bene da Accorsi) è il personaggio che ogni spettatore medio vorrebbe essere, sempre con belle auto, donne stupende e bottiglie di champagne, pur essendo un uomo orribile, sleale e calcolatore, capace veramente di tutto per arrivare ai suoi scopi. La bella Veronica Castello, arrivista che sfrutta chiunque per fare carriera nel mondo dello spettacolo e in seguito anche in quello politico, è efficacemente raffigurata da Miriam Leone, ormai una bella realtà del cinema italiano. E poi l’eccellente Guido Caprino nel ruolo di Pietro Bosco, forse il personaggio meglio delineato e che via via si evolve sempre più e in modo più coerente rispetto agli altri nel corso delle tre stagioni. Con tanti personaggi di contorno (Di Pietro, Berlusconi ecc) tutti ben interpretato dai rispettivi attori ma non sempre ben scritti. La regia di Giuseppe Gagliardi riesce a tenere lo spettatore incollato allo schermo pur senza particolari guizzi, a parte un paio di piani sequenza nella prima e ultima puntata di “1994”. In ogni caso la serie completa in DVD è un’ottima occasione per rivedere una delle serie più “nazionalpopolari” – anche perché poco esportabile – comunque di altissimo livello, della recente televisione italiana. Il boxset contiene alcuni interessanti contenuti speciali, come vari backstage, la regia, i costumi, racconti dell’epoca e molto altro.

Francesco Arcudi

Rispondi

Devi effettuare il login per postare un commento.