Sottoscrivi RSS: Articoli | Commenti

Kenny Garrett entusiasma il pubblico di Ecojazz

0 comments
kenny-garrett

Foto Marco Costantino

Ancora una grande serata di musica al Parco Ecolandia con il festival Ecojazz: protagonista Kenny Garrett, accompagnato da Corcoran Holt  al contrabbasso, Samuel Laviso alla batteria, Vernell Brown al piano e Rudy Bird alle percussioni. Una standing ovation ha concluso il concerto, che ha proposto un mix di sonorità e ritmi jazz: Garrett, uno dei migliori sassofonisti al mondo, ha coinvolto il pubblico, con un susseguirsi di emozionanti momenti musicali.

Un altro grande, dunque, protagonista della edizione 2018 del festival: “vincitore nel 2010 del Grammy Award  con il disco “Five Peace Band” e nel 2013 del premio  ”Best International Jazz Saxophone Performance” con l’album “Pushing the World Away”, Kenny Garrett ha anche ricevuto la nomination ai Grammy come ”Best Jazz Instrumental Album””. Una carriera iniziata subito alla grande, con la Duke Ellington Orchestra, guidata da Mercer Ellington. “A questa  esperienza hanno fatto seguito collaborazioni altrettanto importanti, come quelle con Freddie Hubbard, Woody Shaw, Art Blakey & The Jazz Messengers, Herbie Hankock, Ron Carter, Marcus Miller, Christian Mc Bride e Miles Davis che, scoprendone il talento nell’assolo su “Human Nature”, poi lo volle con sè in una tournee a Parigi nei primi anni ’90.

Nel luglio 2016 il suo album “Do Your Dance” lo ha consacrato a trascinatore del pubblico che ai suoi concerti balla e si diverte. Un titolo che suona come un imperativo, molto più che un invito, a trovare una propria dimensione e viverla con brio ed allegria. Il suo jazz funk, così dirompente e peculiare, ha attirato l’attenzione anche del mondo hip hop al punto che il rapper Guru lo ha richiesto nel progetto “Jazzmatazz””.

 

Rispondi

*