Sottoscrivi RSS: Articoli | Commenti

In scena al Teatro Zanotti Bianco la commedia di Giuseppe Vincenzi

0 comments

cast“Distribuzione teatro Sud Calabria, il Circuito Teatrale che coinvolge venti location della Città Metropolitana di Reggio Calabria, portando alla ribalta uno spaccato della Scena Contemporanea Calabrese, arriva a Reggio.

Dal 2 Febbraio al 16 giugno il Teatro Auditorium Zanotti Bianco, il Teatro Francesco Cilea, il Castello Aragonese e il Teatro Parco Ecolandia ospiteranno un totale di 9 spettacoli di cui due in matinée.

Si inizia con  “Quasi quasi m’ammazzo”, in scena il 2 Febbraio, alle ore 21.00, al Teatro Auditorium “Umberto Zanotti Bianco””.

Lo spettacolo di Giuseppe Vincenzi, vedrà in scena Alessandra Chiarello, Stefania De Cola, Paolo Mauro, Ciccio Aiello. Le musiche sono di Carlotta Proietti e Giuseppe Vincenzi, il brano “Quasi quasi m’ammazzo” è suonato dalla O.M.O Omissis Mini Orchestra; voci off Emilia Brandi, Marco Tiesi.

2c2po8muowljhqfrrtm_8w3eibzq9nvwcseth61ia7ioyobc_keqdonc4kdiikzwrxwyiv3kauqlzfrigyskeijbefbmr6mdcdytza9vmovz7v2imcannvm_qyz2_j-sfj38dsypn7ktthwgdiffleoxuskzkwqybwcr8y50vzsfsfxmt7gt1kgnceofdepwe7awlqtxE’ “il racconto divertente e surreale dell’ultima cena di un uomo, in un triste e isolato ristorante di una grande città dove non ci sono camerieri…Marco, il protagonista, un piccolo imprenditore ormai sfinito dai debiti, decide di ritirare tutti i soldi che ha in banca, dando fondo ad ogni sua risorsa, e di lasciarli alla moglie per saldare tutti i debiti, dopodiché, secondo la logica dei tempi moderni, dovrebbe farla finita: ‘Intanto mangio, e poi quasi quasi m’ammazzo’’. Un gioco teatrale brillante la commedia “Quasi quasi m’ammazzo”, interpretata da un cast d’eccezione e scritta da Giuseppe Vincenzi, scrittore e musicista, cosentino emigrato a Parigi, a gettare l’occhio (e la penna) sulla sua terra con la lucidità dell’osservarla da lontano. Un fotografare, intriso di atmosfere nostalgiche, delineato da contorni netti e piumati, deliberatamente farseschi”.

 

Rispondi

*