Sottoscrivi RSS: Articoli | Commenti

Il successo del cinema in prima serata proposto dalle reti generaliste

0 comments

natale-allimprovvisoIl garbato – ma con poco ritmo e con tanti spunti interessanti non sviluppati – film di Raiuno, “Natale all’improvviso“, ha vinto la serata di ieri: ancora un successo, dunque, del cinema proposto dalle reti generaliste in prima serata. E non  solo a Natale: già nelle scorse settimane si sono registrati risultati positivi – ad esempio, i film in prime time su Raitre – che fanno comprendere come ci sia una domanda di racconto (cinema e fiction) da parte degli spettatori, ingiustamente sottovalutata negli anni scorsi. Come scriviamo da tempo, perciò, si dovrebbe proseguire su questa linea, aumentando l’offerta di cinema in prima serata e arricchendola: ovvero, non utilizzare i film come strumento per colmare vuoti di palinsesto o per riempire prime seerate che si considerano già in partenza perse contro la concorrenza, nè riproporre commedie viste e straviste, ma arricchire l’offerta, con prime tv, ma anche riscoprendo la storia del cinema. Pensando, perchè no, a ripristinare quei cicli di film – dedicati ad un autore, un attore, un genere – che un tempo costituivano un appuntamento importante per il pubblico e che hanno formato generazioni di spettatori. E’ vero, oggi esistono le reti tematiche, oltre alle pay tv e internet, ma la funzione delle generaliste (visti gli ascolti) non è venuta meno ed il connubio cinema-tv resta ancora forte.

Rispondi

*