Sottoscrivi RSS: Articoli | Commenti

“Il conte Tacchia” con Enrico Montesano al Cilea il 2 e 3 marzo

0 comments

image001-16Dopo il grande successo del musical Aggiungi un posto a tavola, la stagione de “Le maschere e i volti”, organizzata dalla Polis Cultura presso il Teatro Cilea di Reggio Calabria, è pronta a registrare l’ennesimo sold out delle due repliche del 2 e 3 marzo de IL CONTE TACCHIA, interpretato da Enrico Montesano.

Dopo “Rugantino” e “Il Marchese del Grillo”, Enrico Montesano ha voluto portare sulle scene, a chiusura della trilogia dei più popolari personaggi romani, “Il Conte Tacchia”.

“Conte Tacchia” è il soprannome affibbiato a Francesco Puricelli per via della sua professione di falegname e la sua mania di puntellare mobili e oggetti traballanti con una zeppa di legno, in romano appunto detta “tacchia”.

La versione in commedia musicale, liberamente tratta dall’omonimo film, racconta la lunga e tormentata storia d’amore tra Fernanda e Checco dal 1910 fino al 1944.

Mentre nel film si raccontano prevalentemente le ambizioni del popolano romano che anela a migliorare la sua condizione sociale, nella commedia musicale tutto gira intorno alla storia d’amore. Particolare attenzione è stata rivolta alla ricerca storica, cercando di riproporre fedelmente l’Italia e la Roma dei primi del ‘900, ed alla ricerca filologica che, nella fattispecie, si traduce nell’uso di termini classici o aulici dove il protagonista, di bassa estrazione sociale, può giocare con la storpiatura del linguaggio ottenendo così un effetto comico e satirico al tempo stesso.

Il tutto è eseguito da un numeroso cast di 26 attori-ballerini guidati e diretti da Enrico Montesano e oltre 18 cambi di scena tutti eseguiti a vista, diventando di fatto dei momenti coreografici dando continuità allo svolgimento del racconto, senza pause, conferendo alla messa in scena scorrevolezza e ritmo.

Rispondi

*