Sottoscrivi RSS: Articoli | Commenti

“Beyond the Sud”: nuovo progetto internazionale per Scena Verticale

0 comments

Microsoft Word - AVVISO Producer e Organizer BETSUD copia.docxScena Verticale è parte del progetto ”Beyond the Sud”, in partenariato con Teatro della Città di Catania, Nuovo Teatro Sanità di Napoli, Teatro Koreja di Lecce, Teatro Libero di Palermo e due partner internazionali: El Jardin Sahel di Buenos Aires e il Festival Cena Brasil Internacional di Rio de Janeiro, unite per il progetto sotto il nome di BetSud.

Mettere a confronto i “Sud” del mondo, vecchio e nuovo, valorizzando le identità di ciascun partner e attivando relazioni su specifiche tematiche. È questa la vocazione del nascente ”Beyond the Sud”, vincitore del Bando “Boarding pass plus” promosso dal MiBAC, che intende favorire nuovi modelli di gestione e produzione delle imprese culturali italiane in ambito internazionale, specie nel Latino America, e al contempo favorire lo sviluppo di carriere di giovani artisti e operatori under35 in un contesto internazionale.

Un nuovo progetto per Scena Verticale che si aggiunge a quello già iniziato lo scorso anno, Europe Connection, rafforzando la proiezione internazionale della compagnia di Castrovillari.

Oltrepassare i confini acquista una valenza non solo geografica ma anche mentale: ”Beyond the Sud”, intende gettare le basi per la creazione di una rete fra Europa e Latino America, con l’obiettivo di perdurare oltre la naturale conclusione del progetto stesso, generando dei modelli di sostenibilità e di cooperazione internazionale.

BetSud organizza il primo workshop, con partecipazione a titolo gratuito, sul tema “Modelli di produzione ed organizzazione nello Spettacolo dal Vivo”, rivolto a giovani operatori, produttori e organizzatori teatrali under35 italiani, dell’UE e dei paesi partners (Argentina e Brasile), che possano riflettere e confrontarsi su tematiche attinenti i processi creativi dello spettacolo dal vivo, e in particolare del teatro.

Il Workshop intende approfondire lo studio e la condivisione di modelli di produzione internazionali, con particolare attenzione alle nuove forme produttive, a nuovi modelli economici, per il sostegno alla mobilità degli artisti e alla circolazione delle opere.

Tutte le info per partecipare al workshop su www.scenaverticale.it

Rispondi

*