Sottoscrivi RSS: Articoli | Commenti

Alla Muse “Ti lascio una dedica: calabresi di successo”

0 comments

livoti-new“L’associazione culturale “Le Muse – Laboratorio delle Arti e delle Lettere” di Reggio Calabria, dopo il successo di domenica scorsa con la riapertura del Cortile delle Muse di via San Giuseppe 19, è pronta per domenica 26 luglio alle ore 20,30, per il nuovo incontro seguendo i massimi accorgimenti post covid.

Dopo la conversazione con Felice Manti,  il tema sarà “Ti lascio una dedica: calabresi di successo”. In un momento così difficile dichiara Giuseppe Livoti – presidente da 20 anni della nota associazione-, abbiamo voluto  trattare il senso della rinascita, presentando quel rinascimento culturale con uomini e donne della nostra terra, magari anche impegnati al di fuori della regione. Ed in questo contesto un fotografo, un farmacista, una designer ed un architetto racconteranno le loro attività ed i loro atti creativi che li conducono spesso fuori, nel territorio nazionale. I protagonisti del format, lasceranno a fine serata una dedica alla nostra città, come simbolo di ripartenza dopo avere dialogato con il pubblico. Primo ospite Stefano Costantino Fotografo professionista e Fotoreporter freelance con base a Roma. Nasce a Reggio Calabria, nel 1980, dove compie i suoi studi laureandosi in Architettura e successivamente si abilita all’esercizio della professione di Architetto. Inizia a fotografare già da giovanissimo fino a trasformare la passione in professione. Dal 2017 è fotoreporter per l’agenzia fotografica internazionale The Mega Agency e dal 2016 aderisce all’FPA – Fotoreporter Professionisti Associati. Antonio Familiari, farmacista presenterà il progetto Amuà nato come opera d’ingegno creativo dell’associazione culturale Amè, essenza, benessere, salute. Il progetto vuole caratterizzarsi come un’esperienza di “fitoesteceutica applicata”, la cui finalità è quella di diffondere la cultura del bello attraverso l’idea di benessere inteso come cura della propria persona, seguendo un percorso igienico-salutistico di tipo olistico. Indirizzo che pone l’enfasi sulla dedizione alla cura del proprio corpo, ad una sana alimentazione, ad un corretto e razionale stile di vita, al giusto approccio psicoemotivo alla quotidianità, utilizzando i rimedi dell’aromaterapia sottile. Rossella Marra, scultrice e ceramista originaria di Campo Calabro dopo avere realizzato opere anche in numerosi edifici di culto e mostre in molte regioni ed in particolare in Umbria, Sicilia, tratterà il suo percorso plastico dal design, all’oggettistica de-contestualizzata approdando oggi, ad una inedita linea di gioielli ceramici. Infine Antonella Postorino, architetto che ha realizzato numerosi progetti europei ed esperienze di importanti collaborazioni con enti ed università,  farà conoscere la sua nuova sfida editoriale curata insieme all’illustratore partenopeo Marco Barone con l’editore Roberto Laruffa denominata “1970. I moti di Reggio Calabria”, la storia raccontata in un fumetto”, realizzata, proprio in occasione dei 50 dalla rivolta del luglio 1970. Apriranno la serata le attrici Clara Condello ed Emanuela Barbaro con la lettura dell’Inno alla Bellezza di Charles Baudelaire”.

 

 

 

 

 

 

Rispondi

*