Sottoscrivi RSS: Articoli | Commenti

Al via la stagione musicale del Politeama Siracusa

0 comments

Programmazione Teatro Siracusa e  Horcynus Festival 2014Dopo il sold out registrato con il Concerto di Capodanno, appuntamento finale dell’Horcynus Festival 2013 e anteprima della stagione concertistica 2014, il Teatro Politeama Siracusa si prepara a risuonare di note. Da venerdì 28 febbraio, parte ufficialmente la programmazione musicale del più antico teatro cittadino, gestito da tre anni dal partenariato di operatori culturali locali guidato dalla Fondazione Horcynus Orca.

Inserita nella cornice dell’Horcynus Festival 2014 – dodicesima edizione della manifestazione storicizzata che da anni porta sullo Stretto, tra  Scilla e Cariddi, il meglio della produzione artistica contemporanea – la programmazione musicale del Siracusa è frutto di un’intensa attività di ricerca e pianificazione ma anche di una riconfermata intesa artistica e umana tra tre soggetti diversi, che firmano a pieno titolo la programmazione: la Fondazione Horcynus Orca, l’associazione Soledad e la cooperativa Orchestra del Teatro Comunale Francesco Cilea di Reggio Calabria. Il risultato di questa collaborazione artistica è una programmazione che si articola in due cartelloni distinti: il Play Music Festival, dedicato ai generi musicali world & jazz, e la stagione concertistica, dedicata a musica classica e orchestrale.

Si parte venerdì 28 febbraio, alle ore 21.00, con il primo dei tre appuntamenti del Play Music Festival, che quest’anno segue il filo della ricerca musicale tra east&west: Roberto Gatto special quartet.

Roberto Gatto

Roberto Gatto

Sarà un intrigante incontro tra una formazione inedita per un tributo alla musica jazz nella sua declinazione più moderna e innovativa, grazie all’apporto di quattro fenomenali interpreti del nostro tempo: Avishai Cohen, trombettista di Tel Aviv che vive il suo momento d’oro, osannato da pubblico e critica; il pluripremiato sassofonista Francesco Bearzatti, portabandiera del jazz italiano nel mondo; Doug Weiss, uno dei più apprezzati e richiesti contrabbassisti newyorkesi; e Roberto Gatto, batterista al vertice del jazz Italiano, impegnato tra collaborazioni internazionali e la creazione di gruppi di successo. Il concerto reggino farà da apripista ad una serie di esibizioni all’Auditorium Parco della musica di Roma, durante le quali la formazione registrerà un disco in uscita nel 2014.

A seguire, non poteva mancare il Concerto di carnevale a cura dell’Orchestra sinfonica del Teatro Comunale Francesco Cilea. Il I marzo, alle 21.00, toccherà a “Il Maestro di Cappella” di Domenico Cimarosa, intermezzo giocoso per voci di basso e baritono, cantante e direttore d’orchestra il maestro Alessandro Tirotta. Sarà un omaggio a uno dei più straordinari compositori della musica orchestrale occidentale “colta” e insieme un salto indietro nel tempo di decenni, a quando il Teatro Politeama Siracusa e l’annesso caffè oggi scomparso, ospitavano gran soirée di San Silvestro e, appunto, di carnevale. Il concerto è in programma anche per le scuole, con una serie di matinée.

Il 16 marzo, alle 21.00, un altro concerto del Play Music, dedicato alla grande tradizione del  blues e della soul music: “Denise King quartet”. La potente e raffinata voce di Denise King, legata alla tradizione del gospel americano, si unirà all’energia musicale di Olivier Hutman al piano, Giorgio Rosciglione al contrabbasso, Amedeo Ariano alla batteria.

Il 23 marzo, alle ore 21.00, il Play Music Festival chiuderà con il concerto della storica band americana Oregon, inserito nel “40 years world tour”. Ralph Towner a chitarra, piano & sinth, Paul Mc Candless a oboe & sax, Glen Moore al contrabbasso, Mark Walker a percussioni & batteria faranno rivivere la musica della leggendaria band statunitense che  ha dato un contributo unico alla musica del Novecento, creando una fusione tra world music, new age, jazz d’avanguardia, attraverso l’uso di strumenti antichi rivisitati nell’uso, affiancati a strumenti moderni.

Il 6 aprile, alle 18.00, tornerà l’Orchestra Sinfonica del Cilea con il concerto “Il Violino e l’Opera”, fantasie e parafrasi d’opera su musiche di Alard, Verdi e Singelèe, affidate al violino solista e direttore d’orchestra maestro Luigi De Filippi.

Infine, il 18 maggio, sempre alle 18.00, gran chiusura della stagione con il Concerto Sinfonico. Solisti i maestri Pietro Bonfilio al pianoforte e Davide Alogna al violino.   

“Un fenomeno di cooperazione come quello che ha portato alla realizzazione di questa programmazione musicale è forse più unico che raro in Italia e sorprendente per il Meridione”, sottolinea Giacomo Farina, direttore artistico della sezione musica del Teatro Siracusa e della Fondazione Horcynus Orca, insieme ad Alessio Laganà dell’associazione Soledad e a Pasquale Faucitano della Cooperativa orchestra del Teatro Comunale Cilea. “I concerti proposti mettono in relazione linguaggi artistici distanti, come la musica classica e il folk, metodologie apparentemente inconciliabili, come l’economia sociale e l’intrattenimento, per generare fiducia e ottimismo imprenditoriale in una congiuntura economica che invece induce immobilismo e deprimente prudenza. Ed è comunque la ricerca di identità territoriale, che forse riteniamo perduta o in forte pericolo, ad animare l’essenza di questa stagione musicale, densa di tributi alla musica etnica del Mediterraneo ma anche alla tradizione ‘colta’ italica”.

 

Rispondi

*