Sottoscrivi RSS: Articoli | Commenti

A Corigliano la VII messa regionale degli artisti

0 comments

messa artistiUn appuntamento che si rinnova per il VII anno consecutivo.

E’ la “Messa Regionale degli Artisti”, manifestazione nata, 7 anni fa su idea dell’Associazione Culturale “Le Muse  – Laboratorio delle Arti e delle Lettere” di Reggio Calabria, con il suo presidente prof. Giuseppe  Livoti, e divenuta con il tempo un vero e proprio evento regionale,  condiviso da associazioni ed esperti d’arte.

Un’occasione per creare un collegamento, non ideale, ma reale, con la Calabria intera, ecco perché, coinvolti in questa nuova avventura ci sono operatori culturali, pittori, scultori, fotografi che, in nome dell’arte ogni anno, si riuniscono per un momento di Fede e di Speranza per il futuro.

Una manifestazione –condivisa- dunque, che trova anche in questo rinnovato evento il grande aiuto e competenza della poetessa e referente Unesco – Anna Lauria – per la provincia di Cosenza e della gallerista e artista Marisa Scicchitano presidente di Arte Club Accademia di Catanzaro.

Una località diversa, ogni anno, diventa per un giorno, capitale dell’arte calabrese, un punto di riferimento per parlare e discutere, all’interno di un convegno e di un momento istituzionale  con una solenne celebrazione eucaristica.

Tante le sedi nel tempo che hanno ospitato tale giornata, dal complesso Monumentale del San Michele di Vibo Valentia, alla chiesa del San Giovanni di Catanzaro, alla chiesa di Santa Maria della Consolazione di Altomonte, alla Cattedrale di Rossano, alla Chiesa Matrice di Tiriolo, al Castello di Morano Calabro.

Per il settimo anno, ricorda Livoti, l’evento trova grande ospitalità da parte dell’operatrice culturale Anna Lauria  che ha subito accettato l’idea di far divenire per una domenica Corigliano, fulcro regionale dell’arte.

Presso la sede del Castello  domenica 8 maggio alle ore 11, si terrà,  un convegno sul ruolo dell’arte oggi collegata alla poesia visiva, convegno che si aprirà con l’inaugurazione di una mostra di più di 60 artisti che racconteranno aspetti della scrittura, della poesia nel tempo attraverso la trasposizione visiva, con un occhio indagatore in un viaggio pittorico, scultoreo, fotografico, poetico.

Alla manifestazione presso il Castello Ducale di Corigliano prenderanno parte l’assessore alla cultura e pubblica istruzione Tommaso Mingrone, il maestro Antonio Argentino oltre a vari esponenti della cultura regionale calabrese.

Nel pomeriggio alle ore 17 presso la Chiesa di Santa Maria ad Nives di Schiavonea, verrà celebrata  una solenne celebrazione presieduta  da Padre Lorenzo Fortugno – parroco dell’antico edificio di culto risalenti al 1649. La celebrazione sarà animata dagli artisti uniti, delle varie provincie reggine.

Alla mostra partecipano anche importanti nomi a livello nazionale: Alberto Bevilacqua, Corrado Calabrò, Anna Boschi, Anna Antolisei, Franca Battista, Mauro Rea, Tomaso kemeny, Maria Grazia Calandrone, Michele Caccamo, Alberto Casiraghy, Franco Colnaghi, Donato Di Poce, Luigi Mariani, Oronzo Liuzzi, Rossana Bucci ,Angelo Marra, Tonino Milite, Enzo Palumbo, Anna Petrungaro, Eugenia Serafini, Franco Gordano, Gianfranco Sergio, Gian Ruggero Manzoni ,Sara Di Iacovo, Antonello Silverini, Mumari, Alda Merini, Maria Credidio, Giovanni Daluiso, Giorgio Manganelli, Arturo Schwarz,  Leonblas,  Alfredo Granata,  Federica Galetto, Anna Lauria, Anna Manna, Marco Carellario, Ileana Mauro, Vincenzo Elia, Mirella Bruni,  Graziella Colistra, Domenico Pullano, Speranza Gigliotti,  Raffaele Santoro,  Marisa Scicchitano,  Adele Leanza,  Elvira Sirio, Daniela Campicelli,  Pina Calabro’,  Antonella Lagana’, Santina Milardi,  Carmelo Zoccali, Giovanni Mulè, Maria Curatolo, Giovanni B. Arnone, Mimmo Intrieri, Angiolina Marchese, Antonella Vincenzo, Thuro Gargiulli, Sonia Quercia, Le Matite Colorate, Alessia Fortunato, Antonio Argentino, Emanuele Aloisi, Francesco Caruso, Luigi Godino, Fernanda Marzullo, Maria Gabriella Dima, Ornella Mamone Capria, Cinzia Traino.

Rispondi

*